Le proposte per ricordare Paolo Rossi: dall’intitolazione dello stadio e del campo sportivo di Santa Lucia fino a una mostra permanente con i filmati storici di TV Prato VIDEO

Contitolare il campo sportivo del Coiano Santa Lucia a Paolo Rossi. A lanciare la proposta è la stessa società calcistica che si rivolge al Comune di Prato. L’impianto sportivo, dove Rossi ha mosso i suoi primi passi da calciatore, è attualmente intitolato al padre di Pablito, Vittorio, ex giocatore dell’AC Prato. Da qui la proposta del Coiano Santa Lucia di contitolare il campo sportivo anche a Paolo Rossi, come proposto dal presidente Roberto Macrì nel corso del settimanale di attualità “Parliamoci chiaro”.

Il Coiano Santa Lucia ha poi raccolto l’invito del sindaco Matteo Biffoni ad organizzare un evento in memoria di Pablito. L’idea – ha detto il direttore generale Matteo Di Vivona – è quella di dare vita a un torneo di calcio giovanile con la partecipazione di tutte le squadre in cui ha militato Rossi.

Il giornalista de “La Nazione” Piero Ceccatelli ha invece rilanciato la proposta di intitolare a Paolo Rossi lo stadio Lungobisenzio, una volta completato il pieno recupero dell’impianto. E perché no una mostra permanente dedicata a Pablito che comprenda anche i video tratti dall’archivio di TV Prato, come la storica intervista realizzata nel 1982 dallo stesso Ceccatelli, allora giornalista dell’emittente cittadina, in occasione del ritorno a Prato di paolo Rossi dopo la vittoria dei mondiali.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*