Torna la Giornata della Colletta alimentare

Tutto pronto per la quindicesima edizione della Giornata della Colletta alimentare, un appuntamento annuale che si ripete l’ultimo sabato di novembre e consente la raccolta di prodotti per l’infanzia, ma anche olio, tonno, pelati, legumi e carne in scatola. Organizzata dal Banco alimentare, con la collaborazione delle associazioni e dei punti vendita, la giornata è stata presentata stamani a palazzo Buonamici dall’assessore provinciale alle Politiche sociali Loredana Ferrara, dal responsabile provinciale della Colletta alimentare Roberto Cosci, accompagnato da Stefano Nanni e da Andrea Gori della San Vincenzo De Paoli. “L’appello ai cittadini è forte perché stiamo vivendo un momento non facile e la solidarietà diventa in tempi di crisi quasi un dovere civico – ha detto l’assessore Ferrara – Proprio perché l’emergenza cresce, stiamo lavorando intensamente su questo fronte per coordinare meglio le associazioni e gli enti che se ne occupano. Per esempio stiamo lavorando a un coordinamento tra Banco alimentare e Emporio di Prato per aumentare l’efficienza del circuito raccolta e donazione”. Un altro appello è stato lanciato anche per trovare un locale di 1500 metri quadri a Prato da adibire a magazzino regionale per il Banco alimentare. Naturalmente si cerca un immobile con un canone di affitto che tenga conto dell’uso a cui è destinato. “Quello della raccolta è un gesto semplice, che però può aiutare tante persone – ha aggiunto Cosci – Ciò che raccoglieremo a Prato sabato prossimo in due settimane verrà distribuito sul territorio, ai 35 enti convenzionati con il Banco che operano nella provincia”. Andrea Gori ha ricordato che a Prato si fa molto per combattere la povertà ma negli ultimi anni i numeri di coloro che hanno bisogno di assistenza aumentano progressivamente. 23 i supermercati in provincia di Prato (2 in più rispetto al 2010) nei quali sarà possibile aderire sabato 26 novembre alla Colletta alimentare. La raccolta punta soprattutto a reperire prodotti per l’infanzia, olio, tonno, pelati, legumi e carne in scatola. Nei punti vendita sarà consegnato un volantino e un sacchetto per la raccolta. I volontari, circa 500 in tutta la provincia, appartengono a varie associazioni: Caritas parrocchiali, Misericordie e Pubbliche assistenze, San Vincenzo, Alpini, Scouts, Mensa La Pira, gruppi studenteschi della scuola secondaria e gruppi universitari. Lo scorso anno a Prato nella giornata della Colletta sono state raccolte oltre 37 tonnellate di prodotti alimentari successivamente distribuiti alle associazioni ed enti caritatevoli e di assistenza presenti nella provincia. L’iniziativa gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e del patrocinio del Segretariato sociale della RAI.

Ecco l’elenco dei punti vendita:

A PRATO: supermercati Conad di via Kuliscioff (Maliseti), via Catani (Mezzana), via Roma (Le Fontanelle); Coop Parco Prato, via delle Pleiadi (Capezzana), via Bologna e via Veneto; Esselunga di viale Galilei e via Valentini; Pam di via Ferrucci, via Pistoiese, via Palermo, via Targetti e via Mugellese; Penny Market di via Mino da Fiesole, via delle Ripalte, via Wangen, via Marengo; LiDL di viale della Repubblica, SMA di via Pistoiese. A POGGIO A CAIANO ci sarà la Pam di via Matteotti e il Penny Market e a VAIANO la Coop di via Rosselli a MONTEMURLO, la Coop di via Livorno.

Per informazioni e per dare la propria disponibilità come volontario www.bancoalimentare.it oppure colletta.prato@tiscali.it. E’ possibile iscriversi anche alla pagina Amici Fondazione Banco Alimentare onlus su Facebook.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*