Minaccia di morte e aggredisce la ex per avere soldi: arrestato

Ha minacciato di morte la ex compagna, afferrandola per il collo e tentando di sottrarle il cellulare con il quale la donna è comunque riuscita a chiamare il 112, non smettendo inveire contro di lei anche dopo l’arrivo dei militari, tentando anche di lanciarle contro un tavolo, prima di essere definitivamente bloccato. Per questo un 36enne residente a Prato, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato arrestato ieri ad Agliana e denunciato per atti persecutori, maltrattamenti contro i familiari, lesioni personali, danneggiamento, tentata estorsione, resistenza a pubblico ufficiale. La sua ex compagna, 38 anni, portata in ospedale, è stata giudicata guaribile in 10 giorni per alcuni lividi e contusioni al collo.

Secondo quanto ricostruito l’uomo si sarebbe presentato martedì a casa della donna, dalla quale ha avuto anche un figlio che non era a casa l’altra sera quando è arrivato il padre, trattenendosi nell’abitazione fino a ieri mattina quando poi è iniziata una discussione: il 36enne avrebbe cominciato a chiedere insistentemente soldi alla donna che non voleva nè poteva consegnarglieli. L’uomo avrebbe così iniziato a dare in escandescenze danneggiando mobili e suppellettili, lanciando anche uno stenditoio dalla finestra, per poi arrivare alle minacce di morte contro la ex compagna. Sono poi arrivati i carabinieri che lo hanno arrestato.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*