Non più corteo ma presidio fisso per Forza Nuova. Il sindaco Biffoni: «Si poteva decidere prima» VIDEO

Non più un corteo ma una manifestazione fissa, ovvero un presidio. È quanto è stato deciso ieri sera, venerdì 22 marzo, sulla manifestazione indetta da Forza Nuova a Prato. La notizia è stata confermata dalla questura pratese. Il presidio si svolgerà questo pomeriggio alle 15,30 in piazza del Mercato Nuovo, originariamente punto di arrivo del corteo che tante polemiche ha suscitato e che ha portato all’organizzazione del presidio antifascista (In)Tolleranza Zero in piazza delle Carceri.
La decisione è stata presa dai responsabili dell’ordine pubblico. Il sindaco Matteo Biffoni, che ha più volte manifestato la sua contrarietà alla manifestazione di Forza Nuova, ha commentato: «si poteva decidere molto prima, mi sembra una cosa un po’ strana. Ieri sera (giovedì 21 marzo NdR) mi hanno chiesto di mettere divieti e fare rimozioni forzate lungo il percorso del corteo. Se ero preoccupato prima lo sono ancor più ora».

 

 

 
I militanti di Forza Nuova dunque si danno appuntamento direttamente in piazza del Mercato Nuovo, dove a metà pomeriggio è previsto il comizio del fondatore del movimento Roberto Fiore. I divieti di sosta, inizialmente previsti lungo il percorso del corteo a partire da piazza Stazione, rimangono in vigore solo per il primo tratto di viale Galilei e il luogo del presidio. Per far fronte all’ordine pubblico in città è previsto l’arrivo di 300 poliziotti in borghese e in divisa per controllare le due manifestazioni. Sui social Forza Nuova ha annunciato la presenza di 500 militanti, mentre dovrebbero essere molti di più i partecipanti al presidio antifascista in piazza delle Carceri, al quale sono attesi il presidente della Regione Enrico Rossi, la segretaria del Pd regionale Simona Bonafè, il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni e personalità come Gad Lerner e Diego Bianchi, conduttore di Propaganda Live su La7.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*