Numeri da record per il pellegrinaggio dei cresimandi, domani 820 in partenza per Assisi

Numeri da record per l’edizione 2019 del pellegrinaggio dei cresimandi, i ragazzi e le ragazze delle parrocchie pratesi che quest’anno hanno ricevuto o riceveranno il sacramento della Confermazione.
Ogni anno aumenta il numero dei partecipanti all’iniziativa promossa dall’ufficio catechistico della diocesi di Prato: domani, sabato 30 marzo, saranno 820, tra ragazzi, genitori e catechisti, ad andare in ritiro ad Assisi. Con loro, assieme al direttore dell’ufficio don Carlo Geraci, ci sarà anche il vescovo Franco Agostinelli, vivamente soddisfatto per il risultato raggiunto.
Battuto dunque il primato dello scorso anno, quando furono 740 gli iscritti al viaggio compiuto a Bologna sulle orme di San Domenico. Come detto, domani la meta sarà Assisi e i santi di riferimento saranno ovviamente Francesco e Chiara.
«Siamo veramente soddisfatti, le parrocchie hanno risposto molto bene all’invito del Vescovo ad andare tutti insieme ad Assisi, in questo luogo meraviglioso che è una chiesa a cielo aperto – commenta don Carlo Geraci –, questo pellegrinaggio rappresenta un ulteriore seme che vogliamo piantare nel cuore di questi ragazzi che si apprestano a diventare i protagonisti della nostra Chiesa e della società di domani».
Il viaggio è organizzato da Cap, che ha messo a disposizione 16 pullman del suo ampio parco mezzi. Al pellegrinaggio partecipano trenta parrocchie, mentre i sacerdoti presenti sono quindici e tre i diaconi: tutti insieme concelebreranno la messa nella basilica superiore. Il programma prevede giochi e momenti di riflessione guidati dai frati minori e conventuali. La partenza è prevista alle 6 del mattino e il ritorno a Prato attorno alle 20.

Nella foto: Marta Pratesi, don Carlo Geraci, Angelita Santinelli dell’ufficio catechistico diocesano e il presidente Cap Giuseppe Gori

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*