Dagli astri al Decameron: a Vaiano estate sotto il segno della cultura

A Vaiano arriva l’estate della Fase 3 sotto il segno della cultura, dell’ambiente e della valorizzazione del patrimonio dei parchi delle dimore storiche. Le assessore Beatrice Boni (Turismo) e Fabiana Fioravanti (Cultura), insieme ad Alessia Cecconi e Luisa Ciardi della Fondazione CDSE, hanno messo a punto un coraggioso programma di eventi e iniziative culturali che sfida la Fase post Covid e arriva fino al 31 luglio.

“È un progetto studiato su misura per questo momento storico che deve dare risposta alla necessità di sicurezza e allo stesso tempo deve offrire a tutti segnali postivi di incoraggiamento e forza per uscire dalla crisi, la cultura condivisa è uno strumento formidabile per ripartire”, mettono in evidenza Boni e Fioravanti. Dunque cultura di qualità all’aperto con la valorizzazione dei segreti e delle sorprese dei parchi delle ville storiche, a partire da quella del Mulinaccio, con incursioni in luoghi speciali come la Torre Medievale di Melagrana. “Molte di queste iniziative nascono a seguito dell’importante lavoro di recupero di leggende e favole della vallata condotto durante il lockdown sulla base progetto regionale Boschi di memoria”, sottolinea Alessia Cecconi, direttore del CDSE.

Tre le rassegne in programma: Antichi astri, osservazione di stelle e pianeti tra torri medievali e arte del Rinascimento, tra la Torre medievale di Melagrana e la Villa del Bello, Il giardino svelato che vede protagonista il parco del Villa del Mulinaccio, e il Decameron in Villa, caratterizzato dai racconti di storie e leggende.

Antichi astri, osservazione di stelle e pianeti tra torri medievali e arte del Rinascimento – Si comincia mercoledì 8 luglio, alle 20, con una passeggiata all’imbrunire verso la Torre medievale di Melagrana con gli archeologi di Laboratori Archeologici San Gallo, autori dell’Atlante dell’edilizia medievale della Calvana. Alle 21,30 nel Parco della Villa del Bello è prevista l’osservazione del cielo e incontro di archeoastronomia con l’Associazione astrofili Prato Polaris e Laboratori Archeologici San Gallo. È possibile iscriversi anche una sola iniziativa e partecipare – prenotando direttamente – all’apericena presso l’Agriristorante Del Bello.

Alla Villa del Mulinaccio, venerdì 24 luglio alle 21, sono di scena le Volte stellate e cieli dipinti nel Rinascimento raccontati da Alessia Cecconi, segue l’osservazione del cielo a Cura dell’Associazione astrofili Prato Polaris.

Il giardino svelato – Per gli appassionati di botanica, storia e arte appuntamenti da non perdere nel magnifico parco della Villa del Mulinaccio. Giovedì 9 luglio (ore 17.30) si parla di alberi monumentali, specie esotiche e antiche fustaie nel corso di un incontro itinerante a cui partecipano anche David Pozzi e Mila Macchi. Durante l’incontro saranno presentati i depliant bilingue borghi di civiltà dedicati alla Villa del Mulinaccio e Vaiano realizzati in occasione della Festa della Toscana su progetto del consiglio regionale.

Giovedì 16 luglio, a partire dalle 17 (si ripete alle 18,15), tour con Leggende dei boschi tra il bambù e la ragnaia, dedicate a bambini curiosi e adulti sognatori. Interviene Daniela Pizzicori. Giovedì 23 luglio tour (alle 17 e poi alle 18,15) alla scoperta della vita di fattoria d’un tempo: tra alberi da frutto, poderi e antichi mulini. Partecipa Giacomo Agabio. Il 30 luglio (ore 17,30) si chiude puntando i riflettori sul suggestivo tema del giardino nel Rinascimento nel segno dei Medici e del Sassetti.

Il Decameron in villa – Il tema delle antiche leggende e dell’uso delle erbe selvatiche viene portato in primo piano sabato 18 luglio, alle 18, a Villa Cipriani -la Torre, con possibilità di apericena all’Agriturismo Il ponticello. Ultimo appuntamento venerdì 31 luglio a Villa Organi di Faltugnano, con il titolo Camera con vista, paesaggi letterari si terrà un incontro itinerante seguendo la passione dei viaggiatori e degli scrittori stranieri per il paesaggio toscano.

La partecipazione agli eventi è gratuita, esclusivamente su prenotazione (posti limitati) registrando il proprio nominativo attraverso il banner “Eventi in Val di Bisenzio prenotazioni” su www.comune.vaiano.po.it oppure chiamando 0574.931065 (dal lunedì al venerdì 9-13). Per informazioni: info@fondazionecdse.it

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*