Elezioni Regionali, Renzi a Prato: “Uscire da questa situazione di paura e terrore. Servono lavoro e infrastrutture”. E su Giani: “Sono fiducioso” VIDEO

Il senatore e leader di Italia Viva Matteo Renzi ha fatto tappa a per iniziare ufficialmente la campagna elettorale in vista delle regionali. L’appuntamento con l’ex premier si è tenuto nel tardo pomeriggio di oggi all’anfiteatro del Centro Pecci. Per l’occasione Renzi ha presentato anche il suo nuovo libro “La Mossa del Cavallo. Come ricominciare, insieme”, edito da Marsilio.
A margine dell’incontro Renzi, intervistato dai giornalisti, si è detto fiducioso della vittoria di Eugenio Giani, candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Toscana. “E’ la prima volta che Italia Viva si presenta alle elezioni regionali: per la Toscana c’è bisogno di uscire da questa situazione di paura e terrore, di far sì che le infrastrutture ripartano, di creare posti di lavoro e che la crisi pesante che arriverà possa esser affrontata con strumenti all’altezza. Servono fatti concreti” ha affermato Renzi.
Poi parlando di Prato ha messo l’accento sul tema del lavoro, che resta il problema principale da affrontare. “La crisi che sta per arrivare ci farà tanto male, ma sappiate che sono ottimista, ci credo davvero, l’Italia ha le condizioni per far la mossa del cavallo. Il Matteo buono – ha spiegato parlando del sindaco pratese Matteo Biffoni – sta facendo un ottimo lavoro, ma la priorità per Prato è la situazione occupazionale: ho fatto una chiacchiera con una serie imprenditori del tessile che mi hanno spiegato le loro preoccupazioni”.
Nel corso del suo intervento davanti a un centinaio di persone, Renzi si è detto favorevole al Mes e contrario a forme di puro assistenzialismo come il reddito di cittadinanza.
Presente all’incontro anche Antonio Longo, capolista pratese dei candidati al consiglio regionale della Toscana di Italia Viva.

Di seguito l’intervista ad Antonio Longo

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*