Giacomelli lascia PD e Parlamento: “Incarico all’Agcom richiede indipendenza e autonomia”. Emozione durante l’annuncio alla Camera VIDEO

Antonello Giacomelli non farà più parte del Partito Democratico. A darne notizia è stato lo stesso deputato pratese, nominato martedì scorso commissario dell’Agcom. “Un incarico che richiede indipendenza e autonomia da ogni posizione politica di parte” ha affermato Giacomelli nel corso dell’intervento pronunciato stamani alla Camera dei Deputati. Per questo motivo Giacomelli, che a breve lascerà anche il ruolo di parlamentare (l’incarico di commissario dell’Agcom è infatti incompatibile con altri incarichi pubblici o privati, ndr), ha deciso di restituire già domani la tessera del Partito Democratico. Visibilmente emozionato, Giacomelli ha ringraziato tutto il Parlamento di cui ha fatto parte per 16 anni. Non è mancato un riferimento a Prato “città forte, generosa, ricca di inventiva e passione, che ho cercato di servire come meglio ho potuto” ha detto Giacomelli, con la voce rotta dall’emozione.

1 Commento

  1. Caro Antonello
    Questo incarico rappresenta per te un punto di arrivo importante che è sintesi della tua vita e della tua attenzione per il settore comunicazione
    Mi ha fatto piacere incontrarti nella politica cittadina e lavorare con te nel partito accomunati da un percorso politico che ha incrociato le nostre vite per tanti anni
    Spero tu possa svolgere questo incarico al meglio delle tue capacità
    Di nuovo complimenti
    Dr. Roberto Pagliocca
    Presidente centro studi Prato 2.0

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*