Carmignano, conto alla rovescia per il nuovo museo archeologico di Artimino

Sarà inaugurato sabato 26 marzo il nuovo Museo Archeologico di Artimino, più ampio rispetto alla vecchia sede e destinato ad essere il fulcro del Polo Archeologico carmignanese. Il nuovo museo accoglierà i reperti scoperti nel territorio mediceo, a partire dagli anni Sessanta, durante le campagne di scavo condotte dalla Soprintendenza Archeologica della Toscana, dirette da Francesco Nicosia e in seguito da Gabriella Poggesi.
Il sistema parco, che punta ad incrementare il turismo in zona, comprenderà il nuovo Museo Archeologico di Artimino e i monumentali siti etruschi del territorio, tra cui il Tumulo di Montefortini (seconda meta’ del VII sec.a.C.), uno dei più importanti e spettacolari monumenti archeologici della Toscana. Il tutto in un contesto caratterizzato da ambienti naturalistici e paesaggistici tra i più belli della regione, vicino a città d’arte come Firenze, con la presenza di importanti capolavori rinascimentali come la Visitazione del Pontormo e la Villa Medicea di Artimino.
Il Parco e il nuovo Museo sono resi possibili grazie ad un accordo di programma tra la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, la Regione Toscana, la Provincia di Prato e il Comune di Carmignano, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Prato.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*