Sabato 15 ottobre la festa delle scuole cattoliche in San Domenico

Le scuole cattoliche pratesi festeggiano l’inizio del nuovo anno scolastico. Lo fanno con un appuntamento ormai tradizionale ma sempre molto sentito dai ragazzi e dai loro genitori: la festa delle scuole cattoliche, che quest’anno si terrà nei locali della parrocchia di San Domenico dal 15 al 22 ottobre. Lo slogan che lì accompagnerà sarà: «Io sono, tu sei, noi siamo …accogliere sé per accogliere gli altri».

Ad aprire la festa, sabato 15 alle 10,30, sarà la messa celebrata dal Vescovo Gastone Simoni. Poi, tutti in piazza, per il suggestivo «scoprimento» di una mongolfiera di palloncini colorati, offerti dalla «Città del Sole», decorati con lo slogan della manifestazione. Ma gli appuntamenti non sono certo finiti qui: per tutta la settimana i locali di San Domenico saranno teatro di varie e divertenti iniziative.

Tanto per cominciare, una bella mostra verrà allestita nei locali della chiesa con i lavori fatti dagli alunni delle scuole nell’anno scolastico passato. E saranno le scuole stesse che, in maniera creativa e originale, presenteranno le attività svolte e i lavori creati. Al centro del chiostro di San Domenico farà bella mostra di sé «l’Albero dell’accoglienza», tutto decorato con lavori e disegni realizzati dai ragazzi e dai genitori con lavori ispirati dal tema della mostra. Sempre nei locali della parrocchia, spazio a work-shop dedicati alla creatività con l’insegnamento di tecniche artistiche come la pittura e la manipolazione della creta, poi un laboratorio d’espressione e uno di fotografia.

Continuando con il programma, sabato 15 e domenica 16 ottobre alle ore 15,30 saranno organizzati momenti di gioco e incontro per i bambini animati dalla compagnia teatrale «Sirteta». Martedì 18 ottobre alle ore 21,15 è previsto anche un incontro formativo rivolto alle famiglie. Interverrà Bruno Rossi, pedagogista dell’università di Siena, sul tema dell’accettazione di sé.

Sabato 22 ottobre è previsto un evento conclusivo, dove verranno invitate le autorità cittadine per visionare la mostra e i prodotti dei laboratori che si sono svolti durante la settimana.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*