Rischio terremoti: pericoli per le strutture vecchie nella nostra città. Intanto arriva un simulatore sismico VIDEO

Se ne è parlato in un convegno organizzato dalla Fondazione Prato Ricerche e ospitato oggi dalla Misericordia di Prato nella sua sala polivalente: politici, scienziati e volontari debbono unire le forze per la prevenzione dei danni provocati dai sismi. L’occasione per riunirsi e fare il punto della situazione per la Toscana e Prato era la presentazione alla città della piattaforma vibrante – l’unica nella nostra Regione – di cui il Museo di scienze planetarie si è dotato. Si tratta di uno strumento che simula, su modelli di edifici in scala, i danni reali che un sisma potrebbe causare su tali strutture: la sua importanza è evidente per la progettazione di costruzioni sempre più resistenti ai movimenti della terra. Il simulatore entra a far parte del patrimonio del Museo, che lo utilizzerà all’interno di un percorso didattico, e, su richiesta, potrà essere utilizzato anche da privati cittadini.

1 Commento

  1. Sono estremamente felice per questa inaugurazione ma soprattutto felice per la dottoressa Isabella Berardono che in qualità di ex presidente della fondazione prato ricerche ha fortemente voluto tale simulatore.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*