Un nuovo agente e pattuglie di notte per tutta l’estate: il Comune di Poggio a Caiano potenzia i controlli

A Poggio a Caiano l’estate porta con sé l’ampliamento notturno del servizio di Polizia Municipale e un vigile in più per tutta la stagione. Questo al fine di garantire maggiore presenza in un periodo dell’anno in cui i luoghi pubblici sono più frequentati dai cittadini e in cui in molti si assentano da casa per le vacanze. “Abbiamo deciso di potenziare il comando della Municipale con una risorsa in più e di attivare il terzo turno – per tre sere a settimana – in modo da avere dei vigili a disposizione anche in orario notturno. Lo avevamo scritto nel programma elettorale e lo abbiamo concretizzato appena è arrivata l’estate. Così, integrando il servizio con la presenza degli “angeli del rispetto” della Associazione Nazionale Carabinieri, intendiamo porre la massima attenzione nei confronti di Poggio e dei poggesi” spiega l’assessore alla Polizia Municipale Giacomo Mari.
“Oltre a garantire una presenza più assidua dei nostri uomini sul territorio – aggiunge il comandante Giovanni Gangi – sarà possibile intervenire con maggiore facilità nelle situazioni tipiche segnalate nella stagione estiva: soste selvagge, schiamazzi nei giardini e nei luoghi pubblici ma soprattutto in quelle situazioni in cui i cittadini sentono la necessità di essere protetti”.
“Un ulteriore passo che fa parte di un lavoro di attenzione costante nei confronti dei nostri concittadini: dopo aver installato la videosorveglianza e dopo aver siglato l’accordo con l’Associazione Nazionale Carabinieri, adesso andiamo avanti garantendo maggiore copertura anche da parte degli uomini della Polizia Municipale – conclude il sindaco Francesco Puggelli – La protezione del territorio è di esclusiva competenza del Ministero degli Interni ma dal momento che non abbiamo ricevuto mai delle risposte concrete, abbiamo scelto questa linea e la portiamo avanti”.

Critiche arrivano dall’opposizione di centrodestra. “Il sindaco di Poggio a Caiano con l’introduzione degli “angeli del rispetto”, – afferma la capogruppo Lega  Diletta Bresci – ha voluto far intendere che si è dovuto arrangiare perché il ministero degli interni non gli ha dato risposte concrete. Io rimango sconcertata da certe parole. Sono anni che i cittadini si lamentano degli schiamazzi notturni e dei furti, lamentele peraltro che avvenivano anche nella precedente amministrazione dove Puggelli era vicesindaco – aggiunga Bresci -. Ma improvvisamente come ogni amministrazione di sinistra che si rispetti, ci si accorge solo quando fa comodo dei problemi e altrettanto quando fa comodo le lamentele dei poggesi iniziano ad essere “ascoltate”. La tutela dei cittadini è compito e responsabilità del sindaco e della giunta. Nel momento però in cui si accorgono di non essere in grado di onorare le responsabilità e i compiti che la popolazione ha loro affidato, la soluzione è quella  di scaricare le colpe altrove” conclude Bresci.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*