Villa Medicea Poggio a Caianao, 70mila euro dal consiglio regionale per valorizzare l’area circostante

Il Consiglio regionale ha stanziato un contributo straordinario di 70mila euro a favore del Comune di Poggio a Caiano, per finanziarie gli interventi di manutenzione ordinaria al marciapiede che costeggia le mura della Villa Medicea, patrimonio Unesco, danneggiato a seguito del crollo di parte delle stesse mura di cinta in occasione degli eventi meteorologici del marzo 2017. Lo stabilisce una delibera dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale (Up), adottata nel dicembre scorso, i cui contenuti sono stati illustrati oggi in una conferenza stampa che si è tenuta nella sala Barile del palazzo del Pegaso. La delibera si richiama alla legge n.3/2009 che prevede la possibilità di destinare i risparmi di spesa derivanti dalla riduzione dei vitalizi per fronteggiare spese connesse a emergenze sociali o ambientali riconosciute, anch’esse con apposita delibera, dallo stesso Up.

“Quando accadde il drammatico evento in cui vedemmo squagliarsi una porzione del contrafforte murario del parco della Villa Medicea, che è stata teatro di molti eventi storici importanti per la storia della Toscana, avevamo promesso che il Consiglio regionale avrebbe dato il proprio contributo per sanare quella ferita al patrimonio culturale e storico che appartiene a tutti noi. E oggi siamo contenti di aver compiuto la nostra parte”. Questo è quanto ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, dopo aver illustrato le linee del provvedimento.

“Sono soddisfatto di questo esito – ha aggiunto il consigliere regionale Nicola Ciolini, – perché proprio io avevo segnalato al presidente Giani la necessità di sostenere gli sforzi del Comune di Poggio a Caiano per recuperare l’area intorno alla Villa risultata danneggiata dal crollo delle mura. Con interventi come questi dimostriamo, una volta di più, che il Consiglio regionale può dare servizi utili alla collettività”.

Per Francesco Puggelli, sindaco di Poggio a Caiano e presidente della Provincia di Prato, “il contributo stanziato dal Consiglio regionale è la dimostrazione concreta di quanto la ferita prodotta alle mura della Villa e alla strada principale su cui sorge non riguardasse solo i poggesi o pratesi, ma tutti i toscani. Impiegheremo le risorse per il ripristino del marciapiede su via Lorenzo il Magnifico, che rientra in un più vasto intervento di riqualificazione dell’area del centro storico con il quale intendiamo valorizzare ancora di più la Villa Medicea”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*