Coronavirus, 47 nuovi casi a Prato. Contagi anche in una Rsa per anziani

Focolaio alla Rsa Villa Amelia alle Badie: sono 31 gli anziani positivi su 60 ospiti della struttura di via Edison, nella quale ci sono anche 20 operatori contagiati. I numeri sono stati corretti oggi al rialzo dall’Asl, dopo che, nella giornata di ieri, erano emersi 23 anziani e 13 operatori positivi. Gli anziani ospiti sarebbero per la maggior parte asintomatici o paucisintomatici: in 3 hanno avuto bisogno di ricovero in ospedale, altri 5 sono stati trasferiti a Villa Donatello a Firenze, dove sono allestiti dei posti letto riservati ai pazienti Covid. In attesa del nuovo bollettino della Regione, a ieri erano 47 nuovi casi di Covid-19 nella provincia di Prato. Tra di loro anche una catechista della parrocchia di San Luca Evangelista a La Querce. La donna, che cura il catechismo di un gruppo di cresimandi, ha immediatamente informato il parroco don Renzo fantappié. Appresa la notizia, il sacerdote ha deciso di rinviare il conferimento delle cresime, di concerto con gli altri catechisti. In Toscana continua ad essere alto il numero dei contagi: ieri 517, con un’età media di 44 anni. Il bollettino della Regione Toscana purtroppo registra anche un decesso, si tratta di una donna di 76 anni residente in provincia di Grosseto. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 217, 27 in più; 31 sono in terapia intensiva, 1 in più. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 839.508, 11.394 in più rispetto a ieri. Sono 8.150 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 6,3% è risultato positivo.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*