6 milioni di euro per la messa in sicurezza
delle strade regionali nel pratese

SR325

SR325E’ stato definito il piano di interventi che Regione Toscana e Provincia di Prato porteranno avanti sul territorio relativamente alle strade regionali. Un piano che è frutto di un importante lavoro di programmazione e che impegna quasi 6 milioni di euro per la realizzazione di interventi mirati sul fronte della sicurezza delle infrastrutture sia per quanto attiene alla viabilità sia relativamente agli eventi franosi che interessano in particolare la Val di Bisenzio. Le azioni previste – ovvero la messa in sicurezza ed adeguamento di due tratti della SR 325 nei Comuni di Vaiano e Vernio – andranno a sommarsi agli interventi già in corso sulla strada regionale per la quale sono cantierati i lavori del primo e secondo lotto. Il piano prevede anche uno studio sulla sicurezza geologica utile alla prevenzione e il consolidamento del Sistema integrato regionale per la sicurezza stradale.
“Sicurezza e prevenzione, questi gli obiettivi che vogliamo perseguire attraverso gli interventi integrati e coordinati fra Provincia e Regione – commenta l’assessore provinciale alle Infrastrutture Ivano Menchetti – Un programma concreto di lavoro che, pur in un momento di difficoltà economica, consentirà di elevare la qualità della viabilità regionale su cui a Prato si sviluppano anche realtà insediative importanti. Un lavoro che portiamo avanti con determinazione e che nell’arco di un triennio cambierà radicalmente le infrastrutture viarie e garantirà alti livelli di sicurezza a chi vi transita”.
“Partiamo – evidenzia l’assessore regionale a infrastrutture e mobilità Luca Ceccobao – dalla consapevolezza che la viabilità pratese è nevralgica per tutto il sistema regionale ed è quindi necessario dare risposte infrastruttrali valide e che la rendano sempre più sicura. Con il pacchetto di interventi sulla viabilità regionale  che sono partiti in questi giorni  siamo riusciti a finanziare in quest’area nuovi progetti di messa in sicurezza della 325.  Si tratta di interventi spesso piccoli ma attesi dal territorio  perché rispondono alle esigenze quotidiane dei cittadini, completano un puzzle di interventi di maggiore entità già realizzati ed aumentano la sicurezza della nostra rete stradale. Val la pena ricordare che queste risorse provengono dal recupero e dalla redistribuzione dei fondi non utilizzati del programma 2002-2007. E’ anche con queste economie che si raggiungono piccoli ma preziosi obiettivi”.

GLI INTERVENTI EFFETTUATI E IN FASE DI COMPLETAMENTO – Questi interventi si sommano a un già cospicuo programma in corso di esecuzione che vede uno stanziamento di circa 32 milioni di euro per il primo e secondo lotto di ristrutturazione della SR 325: il primo lotto in carico ad ANAS attualmente in fase di riassegnazione dopo che la ditta che stava conducendo i lavori è stata allontanata per gravi inadempienze contrattuali, il secondo lotto partito in questi giorni è invece in carico alla Provincia. Sono inoltre in corso i lavori finali di consolidamento alla frana alla Pusignara, in località Sasseta; e sono terminati i lavori del progetto “Strade sicure” che grazie al cofinanziamento regionale e provinciale ha permesso il rifacimento dei marciapiedi e camminamenti nella frazione di San Quirico a Vernio, mentre è già pronto il progetto per la realizzazione di marciapiedi e camminamenti alla frazione della Briglia e di Carmignanello. Già conclusi i lavori collaterali alla strada regionale di assoluta importanza per tutta la valle e per la viabilità stessa dell’infrastruttura principale: è stata riaperta la pista ciclabile a Vaiano ed è stata realizzata la massicciata sulla strada per Mangona. Su quest’ultima è in corso attualmente la realizzazione del manto stradale a cura della Comunità Montana, finanziato dalla Provincia di Prato, dalla Comunità montana del Mugello e dalla Provincia di Firenze.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*